Click here for the English version

Finalmente vedrò lo ZooPark!

Sono in viaggio con VFL direzione Priero per andare a seguire la 2nd Zoo Bmx Pro Challenge – C1 che la Federcicilismo e Alessandro Barbero e  hanno organizzato nel suo Bike park vicino a dove vive.

Mi aspetto una giornata epica, dato che sono presenti Daniel Dhers, Daniel Wedemeijer, Nikita Ducarroz e tutti i ragazzi della nostra nazionale.

Attraversiamo tutto il nord Italia, passiamo per Voghera a recuperare il miglior speaker in circolazione, Patrick.

Saliamo e scendiamo per le colline del Barolo senza mai poter assaggiare nemmeno un bicchiere ma il lavoro ci aspetta.

Purtroppo passiamo anche per paesi duramente colpiti dall’alluvione del giorno precedente, uno strazio da vedere.

Arriviamo per cena; ci uniamo agli atleti della nazionale italiana per una pizza veloce davanti al loro hotel; ne approfitto per presentare il loro Coach Federico Ventura a Jurij e Marco che hanno per la prima volta l’occasione di incontrarlo e farci due chiacchere.

Nel team nazionale ci sono anche i due nuovi entrati Lucas Vega e Christian Ceresato.

Purtroppo invece mancano per infortunio il Francesco “Mongi” Mongillo e Ramon.

Non facciamo tardi, il tempo di bere un paio di birre extra a fine cena e ci ritiriamo nelle nostre camere, Alessandro ci ha ospitato in due camere nell’albergo in fianco a casa sua, così siamo comodi.

Ci svegliamo freschi e riposati con una splendida giornata e andiamo in park verso le nove, montiamo la postazione per la regia di Jurij e io inizio a capire il park, non sono mai stato qui e un po’ di ricognizione prima che inizi la gara è d’obbligo!

La paura della pioggia che era annunciata alza il livello delle qualifiche, i tre top Riders Alessandro + Daniel&Daniel si danno battaglia anche se sempre con il sorriso in faccia, dispiace un po’ per Nikita che è l’unica donna, per fortuna il delegato della federazione decide saggiamente di farla girare insieme a tutti gli altri, così si gasa anche lei e ci fa vedere qualche trick stiloso.

Io ne approfitto per qualche foto diversa dal solito, pensando di avere tutto il tempo di scattare le sequenze di banger durante le finali. Purtroppo mi sbagliavo, la pioggia, anche se sembrava lontana visto il bel sole è in realtà dietro l’angolo quando torniamo in park dopo la pausa.

Giusto il tempo della lineup e della prima run della prima heat e comincia a piovere, cercando di rovinare la festa a tutti.

La classifica, ormai è chiaro, rimane quella delle qualifiche.

Per fortuna i ragazzi la prendono tutti bene e grazie al birrificio Della Granda, sponsor dell’evento, ci trasferiamo sotto il tendone dei giudici e diamo il via alla festa, che continuerà fino a cena ed oltre.

Investiamo il nostro tempo nel raccogliere qualche intervista a caldo con il super professionale Patrick nelle vesti di intervistatore e poi smontiamo tutto anche noi.

Tirando le somme è stato proprio un bell’evento, che ha regalato al pubblico presente un momento di respiro dalla situazione difficile dovuta all’alluvione e ha visto il proprio beniamino, Alessandro Barbero portarsi a casa la vittoria, seguito da Dhers e da Wedemeijer. Quarto l’ottimo Gabriele Pala, primo Juniores, che continua a dimostrare di cercare di seguire quanto meglio possibile i passi di Ale. Un solo piccolo rimpianto, chissà che finale sarebbe stata senza la pioggia, gli atleti presenti volevano soltanto dare spettacolo, strappare un sorriso a chi tra il pubblico la sera prima aveva perso tanto.

Stay tuned for the next one

Tommaso Vian