Si ricomincia, la passione non è qualcosa che si possa tenere a freno tanto, sono in vaporetto, direzione Lido di Venezia per un evento organizzato da VFL e Biennale Urbana.

Ho sempre fatto foto, cominciando da quando ero bambino…sono ormai anni che seguo le discipline freestyle anche se ormai sono un paio d’anni che non scendo in campo, ma come dicevo è ora di ricominciare.

Ho scelto e ho avuto il piacere di essere scelto da VFL per fare parte di questo progetto e da oggi si ricomincia. Arrivato all’ Ex caserma Pepe mi sono davvero reso conto di quanto spaziale sia il posto, molto scenografico.

La mini è montata nella piazza d’armi

di questa ex-caserma di Lagunari, un esempio di come spazi bistrattati e abbandonati da anni nelle nostre città possano avere una rinascita come spazi di aggregazione, le discipline freestyle sono anche o forse soprattutto questo.

Mi domando come Marco e Jurij siano riusciti a portare avanti una cosa così figa e ambiziosa in così poco tempo, chi segue VFL su Instagram si sarà reso conto di come la rampa sia cresciuta da un giorno all’altro.

Mentre giravo per la caserma

sono arrivati i ragazzi della VFL CREW, Elia, Ale, Tommy, Leo e Gabri con il gesso alla gamba!!

Hanno cominciato a girare da subito, gasandosi l’un l’altro e cercando di spingere un po’ più in là i loro limiti, sono uno diverso dall’altro ma devo dire che la sintonia tra di loro si percepisce da subito, anche chi come me non li conosceva se ne è reso conto.

Attaccata la musica e le spine della birra

l’evento è potuto partire sul serio, sulla mini in breve tempo giravano skate bmx e inline, vecchie conoscenze e giovani local,

devo dire che non pensavo che al lido ce ne fossero così tanti! Una bella sorpresa e un incentivo per il comune ad assegnare un gran bel posto definitivo a questa super mini.

Il meteo sembrava volerci rovinare la festa ma per fortuna tra mille scongiuri ha retto fino al clou, la presentazione del video sulla nazionale femminile di snowboard, con le interviste alle “nostre” ragazze Marghe e Giorgia.

Il “corto” ha catturato l’attenzione di tutti i presenti

ed aveva un taglio quasi intimo, familiare…una bella presentazione e un riconoscimento per queste ragazze che spaccano, per l’occasione era presente anche il patron della Nitro Snowboards Italia Max Gionco!

Al rompete le righe è venuto giù il diluvio, ma ormai non ci pensiamo, siamo sul vaporetto di ritorno e abbiamo la reflex piena di foto…una bella sensazione che mi mancava…grazie VFL!!!

Ci voleva e di sicuro con una crew così uscirà qualcosa di interessante, stay tuned!